News Salute


Diabetologia e Endocrinologia

Che cosa è l’endocrinologia

Endocrinologia vuol dire studio della forma, del funzionamento, delle malattie e delle cure che possono  interessare le ghiandole endocrine dell'organismo umano: quindi l'ipofisi, che sta nel cervello, la tiroide, che circonda la gola, il pancreas, che sta nell'addome e così via. Ciò che hanno in comune queste ghiandole è che producono ormoni. Gli ormoni sono messaggeri chimici che controllano ogni processo biologico: crescita, sviluppo corporeo e intellettivo, riproduzione. Mantengono l'equilibrio interno dei processi metabolici che regolano la funzione di tutti i nostri organi: cervello, apparato cardiovascolare, respiratorio, digestivo, muscolo-scheletrico, riproduttivo. Ecco perchè l'endocrinologia è la più trasversale delle specializzazioni mediche.

Capita a tutti, nella vita, di avere almeno un episodio morboso che coinvolge il sistema endocrino-metabolico. Malattie dell'ipofisi, della tiroide e disordini metabolici (come il diabete) sono tra le più frequenti affezioni. Ma anche il ciclo riproduttivo femminile dipende dagli ormoni. E se siamo alti o bassi, depressi o felici, grassi o magri, può dipendere dagli ormoni. L'endocrinologia studia tutto questo e altro ancora. Per esempio, come combattere il dolore o avere una buona efficienza psicofisica, fino a tarda età.

 

Il diabete

Il diabete è una malattia che si divide in due tipi:

Tipo 1, mellito o insulino dipendente;
Tipo 2, o insulino indipendente.
Il Diabete Tipo 1 è una malattia autoimmunitaria, un virus attiverebbe una risposta autoimmune, responsabile della distruzione delle cellule. Il nostro corpo distrugge le cellule Beta del pancreas che sono le preposte alla secrezione dell'insulina, un ormone ipoglicemizzante. Quando avviene questa mancanza di cellule Beta si ha un aumento della glicemia che è un accumulo eccessivo di glucosio nel sangue, con conseguente mancato smaltimento di zuccheri.

Senza l'insulina, il nostro organismo non assorbe lo zucchero che ingeriamo, necessario per realizzare il lavoro quotidiano. La soluzione è la somministrazione d'insulina. Per questo motivo i diabetici di tipo 1 devono iniettarsi l'insulina.

Nel Diabete di tipo 2, o insulino-indipendente l'insulina non manca del tutto e molte volte si trova in eccesso, però c'è un malfunzionamento: alcuni organi come il fegato, i muscoli, che rispondono all'insulina, non sono in grado di utilizzare lo zucchero che circola nel sangue, risponde poco allo stimolo dell'ormone.

In questo tipo di diabete esiste un disturbo ricettoriale in periferia, perciò lo zucchero non è utilizzato come dovrebbe esserlo. Esistono fattori che predispongono a questo tipo di diabete come: l'età (oltre i 40 anni), l'obesità, la contemporanea disfunzione d'altre ghiandole ed un tipo di vita sedentario.

Questo è il tipo di diabete più frequente e n'è affetto il 3% della popolazione.

La terapia è in una dieta adeguata, costante esercizio fisico, quando ciò non è sufficiente, si devono somministrare farmaci ipoglicemizzanti, che permettono di avere una maggior quantità di recettori per l'insulina.

I sintomi del diabete mellito

Una volta che oltre il 90% delle beta cellule del pancreas sono state distrutte, l'organismo non è più in grado di regolare i livelli di zucchero nel sangue e il paziente sviluppa alcuni dei sintomi classici del diabete:

 

Sete eccessiva;
Eccessiva minzione (orinazione);
Eccessiva fame;
Perdita di peso;
Affaticamento, stanchezza;
Visione sfuocata, offuscata;
Glicemia alta;
Zucchero e chetoni nelle urine;
Infezione da funghi vaginali nelle giovani (anche nella prima infanzia).
Mentre i sintomi appaiono improvvisamente, lo sviluppo della malattia richiede tempi molto lunghi.

I controlli

Il controllo quotidiano del livello degli zuccheri nel sangue, permette al malato di diabete di conoscere se la quantità di insulina somministrata è stata sufficiente o se invece va aumentata o diminuita.

Questo è lo scopo primario dei controlli. Le unità di insulina, infatti, vengono di volta in volta stabilite in base all'andamento dei precedenti controlli effettuati.

Permette poi di farsi un'idea sull'andamento generale, mantenendo un diario aggiornato con tutti i controlli effettuati.

Fino agli anni '70, i controlli si limitavano praticamente solo alla glicosuria; verificato poi che la soglia oltre la quale si verifica glicosuria, era troppo alta (provocando situazioni di iperglicemia persistente e quindi andando incontro alle complicanze a occhi e reni in particolare), tale metodo venne presto scartato.

In accompagnamento ai controlli della glicosuria, grazie alla diffusione sul mercato di apparecchi per il controllo della glicemia sempre più sofisticati, semplici da usare, poco invasivi ed economici, oggi si tende ad effettuare sempre più frequenti controlli dello zucchero presente nel sangue.

La quantità ideale di controlli giornalieri, per realizzare una regolazione perfetta sulla somministrazione dell'insulina, dovrebbe essere in linea teorica infinita, cioè dovrebbero essere monitorato in modo continuo il livello del glucosio nel sangue.

Visto che questo non è possibile, anche se si stanno studiando tecnologie che si avvicinano a questo risultato, bisogna eseguire il maggior numero di controlli possibile: ogni volta che si urina per la gicosuria ed almeno 3-4 volte al giorno per la glicemia. Gli orari più indicativi per tali controlli sono:

Prima dei pasti;
Due ore dopo i pasti
A sera inoltrata, prima dell'iniezione della notte;
Prima di attività agonistiche sportive di un certo impegno.
È bene anche effettuare controlli periodici più a lunga scadenza, come l'emoglobina glicosilata HbA1c ogni 2-3 mesi, assetto lipidico, azotemia, creatinemia, clearance della creatinina endogena, tiroide, anticorpi antimucosa gastrica, urine, fundus e cristallino dell'occhio, esame neurologico generale, visita dentistica, età ossea ogni 12 mesi.

Pneumologia e Malattie respiratorie

Pneumologia e Malattie respiratorie  Allergie Alimentari  Attualmente il problema delle allergie alimentari ha una maggiore rilevanza anche a causa della progressiva diminuzione degli allattati al seno e l'inizio parallelo del...


Continua ...

Cardiologia e Chirurgia Cardio-Vascolare

I fattori di rischio del cuoreI fattori di rischio cardiovascolare sono rappresentati da tutte quelle condizioni proprie di ciascun individuo che aumentano in qualche maniera la sua probabilità di ave...


Continua ...

Chiropratica-Posturologia-Osteopatia

Che cosa è la ChiropraticaIppocrate, oltre duemila anni fa, leniva dolori articolari, muscolari e viscerali riposizionando le vertebre con tecniche di medicina manuale, che nonostante si siano modific...


Continua ...

Chirurgia Estetica e Chirurgia Plastica

Perchè un intervento?La fiducia in noi stessi e' influenzata dalla percezione e quindi dal giudizio che diamo alla nostra immagine. Dal come pensiamo di essere visti dagli altri.La chirurgia plastica ...


Continua ...

Chirurgia generale ind. Oncologico - Chirurgia Laparoscopica - Chirurgia senologica

Il cancro è la seconda causa di morte dopo le malattie cariovascolari. Gli organi più colpiti sono la prostata nell’uomo e la mammella nella donna. Seguono, il colon retto ed il polmone in entrambi i ...


Continua ...

Dermatologia

Le principali patologie dermatologicheL’ambiente caldo umido e il conseguente aumento della sudorazione costituiscono il denominatore comune di tutte le dermatiti proprie dello sportivo e non solo. L’...


Continua ...

Diabetologia e Endocrinologia

Che cosa è l’endocrinologiaEndocrinologia vuol dire studio della forma, del funzionamento, delle malattie e delle cure che possono  interessare le ghiandole endocrine dell'organismo umano: quindi l'ip...


Continua ...

Dietologia

Il cambiamento delle nostre abitudini alimentariNegli ultimi decenni le abitudini alimentari sono profondamente cambiate. Lo sviluppo dell'economia, i contatti con altre culture, i grandi mutamenti so...


Continua ...

Ecografia internistica e muscolo tendinea

L’ecografia costituisce, ormai da più di vent’anni, un ausilio indispensabile alla pratica clinica giornaliera.Semplice nell’intuizione di utilizzo, questa metodica sfrutta lo stesso principio del son...


Continua ...

Ginecologia ed Ostetricia

Che cosa è l’ UroginecologiaL'"uroginecologia" è una superspecializzazione che si occupa specificamente dei "disordini del pavimento pelvico" che comprendono: le disfunzioni e l'incontinenza urinaria....


Continua ...

Nefrologia

La nefrologia è una branca della medicina che studia il rene e le vie urinarie dal punto di vista sia anatomico e fisiologico, sia patologico. Infatti Nefrologia vuol dire rene e quindi filtro, uno de...


Continua ...

Neurochirurgia e Chirurgia vertebrale

l chirurgo deve intervenire solo se è davvero necessarioLa chirurgia vertebrale è in ascesa e il trend è operare. Molti Chirurghi insistono su un punto: «è meglio conservare, tentare con le terapie me...


Continua ...

Neurologia e Psichiatria

La neurologia è quella branca della medicina che studia le patologie inerenti il sistema nervoso centrale (cervello, cervelletto, tronco encefalico e midollo spinale), periferico somatico (radici e ga...


Continua ...

Omeopatia

L'omeopatia è un controverso sistema terapeutico i cui principi sono stati formulati dal medico tedesco Samuel Hahnemann verso la fine del XVIII secolo. Alla base dell'omeopatia è il cosiddetto princi...


Continua ...

Ortopedia

La terapia con onde d’urto in Ortopedia  Dopo circa 30 anni di valida applicazione in campo urologico per il trattamento della calcolosi renale (la cosiddetta litotripsia), la terapia con onde d’urto ...


Continua ...

Otorinolaringoiatria

Ogni giorno ci occupiamo di pazienti che lamentano uno o più disturbi derivanti da una alterazione funzionale dell'orecchio interno (acufeni, ipoacusia percettiva o neurosensoriale, sensazione di pres...


Continua ...

Psicologia

La psicologia è la scienza dei fenomeni psichici e comprende lo studio delle esperienze intime, delle emozioni e dei comportamenti vissuti dai soggetti.Il compito della psicologia verso i fenomeni psi...


Continua ...

Reumatologia

Che cos'è l'Artrite reumatoide?L'Artrite Reumatoide (AR) è una malattia infiammatoria cronica che colpisce le articolazioni, ha un andamento spesso progressivo e può evolvere verso l'anchilosi con com...


Continua ...

Test di Intolleranza Alimentare

Le intolleranze alimentari sono le "allergie non allergiche". Questa definizione risale al 1991, quando l'allergologo Kaplan presentò un suo articolo in cui descriveva l'esistenza di stati allergici c...


Continua ...

Urologia

L'urologia e l'endoscopia urologia.L'urologia comprende lo studio degli organi predisposti alla secrezione e dalla escrezione dell'urina: reni, ureteri, vescica ed uretra. Nel maschio per le strette c...


Continua ...

Abbiamo 19 visitatori e nessun utente online